3 maggio 2019 – SEA Valleversa

Beppe Fenoglio  “La sposa bambina”. Venerdì 03/05, alle ore 16.00 presso la casa di riposo “San Vincenzo De Paoli” a Tonco si è svolto il terzo incontro durante il quale sono stati letti brani tratti dagli scritti di Beppe Fenoglio e Dino Buzzati,  interpretati dall’attore Fabrizio Stasia.

Il primo brano letto ha dato la possibilità di ricordare la vita semplice e a volte un po’ dura che si svolgeva nelle nostre campagne, i giochi con cui  i ragazzi si divertivano nei cortili e per le strade, giochi che richiedevano poche cose e un po’ di abilità.

Il secondo brano ci ha fatto pensare alle cose sconosciute che ci spaventano, ma che possono essere diverse da ciò che ci aspettiamo e alle cose che ci possono rendere felici, entrambi saranno ottimi stimoli per il successivo incontro. Fabrizio ha raccontato in modo coinvolgente e divertente, conquistando il suo pubblico.

Ci siamo lasciati con un po’ di festa, dandoci appuntamento al successivo incontro che abbiamo intitolato “Adesso raccontiamo noi”.

5 maggio 2019 – SEA Valcerrina

Beppe Fenoglio  “La sposa bambina”. Grande domenica quella del 5 Maggio con Fabrizio Stasia, simpatico, sorridente, ironico, subito capito e apprezzato dai presenti. Pubblico in crescita a dimostrazione che il progetto “Insieme …ad alta voce” ha “contaminato” positivamente molte persone per la sua qualità.

Una domenica splendida con Fabrizio su e giù per i colli e valli e poi…la sorpresa. Non abbiamo potuto utilizzare il Salone dell’Oratorio e ci siamo trasferiti nell’adiacente Chiesa parrocchiale, concludendo la giornata con il rinfresco in sacrestia. Tutto “sacro” con il permesso del parroco Don Claudi’s, assente perché impegnato in una processione importante  in un’altra parrocchia di sua competenza. Tornando alle letture…

Commovente il brano di Fenoglio “La sposa bambina” con quei rituali  che abbiamo sentito dai nostri nonni… i sensali di matrimonio… i “marusè”. 

Bravissimo interprete del Colombre di Buzzati, che qualcuno dei presenti ricordava… la magia della Pinna Nera, il viaggio e il sasso bianco. Infine in un crescendo di emozioni un momento di divertimento con l’“Ode alla bicicletta” che ti fa faticare ma che ti dà la libertà. Molto di moda oggi e nell’esperienza di tanti, piccoli e adulti, anche del nostro parroco Haitiano che ha deciso di raggiungere in bici (nel raggio di 10 km) le famiglie per la tradizionale benedizione pasquale. Grazie Fabrizio siamo stati proprio bene

6 maggio 2019 – SEA Cambiano

Bruno Gambarotta “Storie di città”. Lunedì 6 maggio ci siamo trovati al centro LE AçI per incontrare il GRUPPO DELL’AMICIZIA. L’attrice che interpreta è Federica Tripodi. La sala in cui si svolge la lettura è molto bella, ampia e accogliente e il pubblico, perlopiù donne, è in sala pronto all’ascolto.

L’interesse è palpabile: per la maggior parte delle persone presenti, la lettura pubblica di un testo letterario è una novità. La lettura inizia e si percepisce che l’attenzione e la partecipazione del pubblico è altissima: calde risate, commenti e tanti applausi per la brava e simpatica attrice.

Al termine dello spettacolo il gruppo Amicizia offre una deliziosa merenda apprezzata da tutti i presenti. L’esperienza è da considerarsi molto positiva e, a richiesta di molti, da ripetere.

15 maggio 2019 – SEA Valrilate

Sanguineti, Eco, Calvino  “Le interviste impossibili”. Nella Casa di Riposo di Cortanze, alla presenza degli ospiti della struttura,dei responsabili, di alcuni parenti, anziani provenienti da altri paesi e dei volontari del Sea Valrilate, gli attori Silvia Nati e Mattia Mariani hanno letto e interpretato “Le interviste impossibili”.

La lettura eseguita con ritmo incalzante e trascinante interpretazione, ha saputo coinvolgere il pubblico presente. Interesse e ilarità sono stati stimolati dai “divertenti grugniti” dell’uomo di Neanderthal e dalle perfette inflessioni dialettali del “nostro piemontese” Pietro Micca e della “fiorentina” Beatrice!

Molto piacevole anche l’intervista al “barbuto” Dio! Tanti complimenti ai due attori.

Progetto “Insieme… ad alta voce” – Commenti 6