26 marzo 2019 – TORINO NORD

Bruno Gambarotta “Storie di città”. Il coinvolgimento dei presenti è stato unanime ed alcuni anziani hanno anche partecipato al racconto come comparse. La scelta di Gambarotta è stata apprezzata da tutti, anche perché Federica ha saputo interpretare la cadenza piemontese appropriata ai personaggi del libro.

Apprezzato anche il rinfresco.

Incontreremo gli anziani per un riscontro più diretto.

22 marzo 2019 – SEA GASSINO

Gabrielle Colette “Kepì”. Il pubblico è formato da assistiti Sea di San Raffaele e Gassino, da volontari e dagli iscritti all’Associazione che ci dà ospitalità in un locale accogliente, le persone in parte si conoscono e si forma subito un clima familiare e socializzante.

L’attrice Silvia Nati interpreta con bravura i dialoghi del brano “Armande” della raccolta “Il Kepì” di Gabrielle Colette, riuscendo a catturare l’attenzione di tutti. Nessuno dei presenti aveva letto qualcosa di Colette nei tempi passati.

La recitazione è coinvolgente ed apprezzata anche da parte di molti che di norma non partecipano a simili intrattenimenti culturali. Al termine della lettura, l’attrice interagisce simpaticamente con il pubblico facendo emergere ricordi del passato relativi all’argomento del brano di Colette e le persone intervengono entusiaste. Durante il rinfresco l’attrice colloquia con gli ospiti e in un clima familiare gli ospiti tra di loro si raccontano ricordi della loro gioventù.

L’iniziativa è apprezzata e molti si interessano alle date e agli interventi dei prossimi incontri e l’evento si conclude con un arrivederci.

21 marzo 2019 – SEA 7COLLINE

Beppe Fenoglio “La sposa bambina”. I presenti della Casa di Riposo e gli invitati hanno gradito la lettura di Fabrizio Stasia, che li ha coinvolti con “La sposa bambina” di Beppe Fenoglio. Alcuni hanno fatto interventi interessanti, rievocando il tempo della loro giovinezza, quando si erano fidanzati e sposati e qualcuno, collegandosi allo “stress” del racconto, ha ricordato antichi mestieri ambulanti come il “parapiuvé”, il “pellapin”, il “mulita”.

Progetto “Insieme… ad alta voce” – Commenti 3